VIA DI CONOSCENZA SIGMASOFIA

FONDATORE

Nello MANGIAMELI

∑ophy

Official web site

MUSICO-CANTO-DANZA-SOFIA SIGMASOFICA
Home » Musico-canto-danza-sofia » MUSICO-CANTO-DANZA-SOFIA SIGMASOFICA

MUSICO-CANTO-DANZA-SOFIA SIGMASOFICA

Presentazione

È stata creata la

musico-canto-danza-sofia Sigmasofica.

Partecipiamo-osserviamo insieme di che cosa si tratta.

Il modo in cui molti esseri umani ascoltano i suoni e la musica esistenti nell’Universo è praticato senza utilizzare, simultaneamente, tutte le facoltà Io-somatiche innate disponibili ad ognuno motivo per cui è valutato come incompleto.

La musico-canto-danza-sofia è parte integrante dell’interiorità: ascoltandola possiamo conoscerla, viverla, in modo maggiormente completo ed

olos-direzionarci verso la conoscenza di noi stessi
intuendo, in misura maggiore, significati-significanti del vivere
e del suo contenuto, il punto morte.

Come viene ascoltata

La musicosofia è ascoltata nello

stato di profondo rilassamento,
di calma innata.

La pratica delle autopoiesi olosgrafiche, ossia delle

innovative e nuove pratiche di meditazione-concentrazione dinamica,

consentono al ricercatore in Sigmasofia di

raggiungere il corrispettivo interiore acquisito-innato del
brano musicale che si sta ascoltando.

Non si tratta del semplice riconoscimento dei motivi e dei temi musicali, bensì del riconoscimento, attraverso tale medium, di stati Io-somatici presenti in noi stessi,.

La musica-canto-danza-sofia è stata fondata da Nello Mangiameli ed è inserita nei programmi della

I.S.U.
(International Sigmasophy University),
delle scuole sperimentali di
∑ophy-art e di ∑ophy Martial Art.

La formazione vissuta permette al ricercatore di divenire consapevole della musica-canto-danza-sofia che, a livello innato-acquisito, esiste in lui: si tratta di un ingrediente fondamentale

dell’olos-movimento autopoietico (auto-creato),
operante in ogni essere umano.

Cosa può permettere

La musicosofia può permettere di lasciar fluire tale olos-movimento che diviene strumento di fondamentale importanza,

per la presa di consapevolezza intuitiva, di

significati-significanti dell’esistenza,
di cui prima non si era consapevoli.

Ogni essere umano è, per così dire,

una partitura innata di musica ed egli stesso
può divenirne strumento che la esegue,
che la interpreta, in base alla propria
individuazione e consapevolezza.

Lasciar fluire

l’olos-movimento innato come fraseggio musicale-cantante-danzante evidenzia la sinfonia autopoietica (autocreata) dello stesso tipo che ognuno, a proprio modo, può esprimere: tutti possono potenzialmente elevarsi a interpreti dell’innato-acquisito movente in loro stessi.

Vissuta in tal guisa, la musico-sofia può essere transmutata in un insight intuitivo che l’Io-psyché può donare a quella parte di se stesso che è l’altro


Estratti della prima seduta di Musico-danza-canto-sofia


arte autoconsapevolezza autorigenerazione buio campo coscienziale cancro canto conoscenza consapevolezza continuo presente coscienza danza ecologia entanglement esistenza esoterismo essenza essere futuro identificazione incompletezza inconscio innato io libertà logos luce medicina morte musica oikos olismo psiche psyché realtà ricerca sessualità sigmasofia significato simultaneità sovrasensibile transfinito tumore vita vita-autopoiesi


Pubblicato

in

da

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Content is protected !!