SIGMASOPHY

BENVENUTI NEL SITO UFFICIALE DELLA SIGMASOFIA


LA MORTE

-studi e ricerche d’avanguardia-
Sezione: Nello Mangiameli Opere » Articoli
Data: 06/01/2014
Questo articolo è stato letto 561 volte
Autore: Nello Mangiameli
Argomenti correlati: -
Scegli la lingua
 
:: Versione Stampabile ::
 

 

 
La trasformazione delle modalità di funzionamento da parte dei principi attivi innati di vita-autopoiesi, -bios-logici, bios-chimici e coscienziali- nelle meccaniche sub-quantistiche, quantistiche, negli atomi (…) non segna la fine della vita, bensì la trasformazione del suo modo di manifestarsi nel corpo fisico, ossia le funzioni di vitali inizieranno ad esprimersi in base ad altre, innate, modalità, denominate
morte o, più precisamente, stato coscienziale punto morte.
Trasformando i modi di funzionare della parte-Universi, la vita-autopoiesi, il campo coscienziale (un processo unico), si reintegra nei principi attivi olistico-autopoietici, innati, complessivi dell’Universi, di cui siamo parte integrante ed inscindibile:
l’Universi-parte, noi stessi.
Non c’è la dissoluzione di un’onda nel mare, ma la reintegrazione consapevole in esso: fuor di metafora, lo stesso si può affermare per la parte che si reintegra con l’Universi, da cui si evidenzia.
Gli studi e le ricerche d’avanguardia sulla morte hanno verificato che la pratica delle Autopoiesi olosgrafiche non locali (innovative meditazioni dinamiche integrali per vivere stati di non località) possono consentire di prendere coscienza dello stato coscienziale punto morte, ossia del
superamento definitivo dello stato di morte riconosciuto sia nell’accezione scientifica che nell’accezione religioso-spirituale,
in favore del riconoscimento della funzionalità unica dell’Universi che può, appunto, creare, con continuità, lo stato coscienziale punto vita (nascita) e lo stato coscienziale punto morte (morte) di miliardi di esseri viventi, di parti-Universi, provando così il proprio essere trans-finitamente in vita-autopoiesi.
In questo libro e nell’opera S.T.o.E., si mostra come raggiungere tale, rivoluzionario, stato di coscienza, attraverso la maieutica thanatoslogica o maieutica T., l’innovativa metodologia per accompagnare se stessi alla creazione consapevole del proprio stato coscienziale punto morte: uno dei vissuti fondamentali, di passaggio, che ci apre a conoscenze olistico-autopoietiche locali e non localistiche dell’Universi-parte, noi stessi. 
Pagine:
INSERISCI COMMENTO
la ringraziamo se vorrà inviarci il suo giudizio utilizzando il form sottostante
Nome e Cognome:
Inserisca qui la sua E-mail:

Inserisca il codice numerico di cinque cifre visualizzato nell'immagine:

Sezioni disponibili:
[Antropologia/Etnologia] [Archeologia] [Arte] [Biologia] [Elettronica ed Informatica] [Essere umano ed eco-societa' olistico-autopoietica] [Esseri umani consapevoli] [Filosofia] [Fisica e Astrofisica] [Gioco, risata e sport] [Interviste e dialoghi] [Istruzione] [Media] [Medicina allopatica, omeopatice e naturale] [Natura ed ecologia] [Nello Mangiameli Opere] [Parapsicologia] [Politica ed Economia] [Psicologia Io-ontos-sophos-logia] [Religioni e spiritualita' Tradizioni ed esoterismo] [Sigmasofia artistica] [Sigmasofia autopoietica] [Sigmasofia autorig] [Sigmasofia bioetica] [Sigmasofia diz. Encic] [Sigmasofia Ecologica] [Sigmasofia Io-somatica] [Sigmasofia pedagogica] [Simbolismo] [Storia e Sociologia] [Suono, Danza, Musica e Canto] [Viaggi della conoscenza] [ » Ricerca articoli «]

I ricercatori che decideranno di utilizzare materiale Sigmasofia per pubblicarlo su altri siti web sono tenuti a citarne la fonte di provenienza nel seguente modo:

FONTE
"Associazione Sigmasofia®"
Nello Mangiameli-
www.sigmasophy.com