This is an example of a HTML caption with a link.
 
Fondatore Nello MANGIAMELI
Newsletter Sigmasofia                                                                  Gennaio 2010   N.2
 
Titolo: Sigmasophy International Project and Network

SIGMASOPHY INTERNATIONAL PROJECT AND NETWORK
per creare l’essere umano e la società autopoietici
di
Nello MANGIAMELI
 
Qui ed ora,
dallo stato di autoconsapevolezza complessiva prodotto dall’Io acquisito dell’essere umano,
ci siamo resi conto che dobbiamo produrre
innovativi e nuovi valori esistenziali,
sostenibili:
la bioetica autopoietica
(autocreata).
Per olosdirezionarci verso l’edificazione dell’
essere umano e della società autopoietici,
ente autoconsapevole che siamo un
Tutto atomicamente e coscienzialmente legato,
inscindibile,
in stato di
Entanglement Coscienziale,
da tale autocoscienza evidenziamo la
visione olistico-autopoietica di noi stessi,
gli Universi-parte
 
 
 
La Sigmasofia Io-somato-autopoietica propone la innovativa
Cultura Sigmasofica
 che ha saputo porre in remissione gli stati di scissione, di frammentazione e di divisione con se stessi, gli Universi-parte, che osserviamo nel conflitto nella relazione tra nazioni, civiltà, etnie, esseri umani (…), manifestatisi in ogni epoca.
Veicolando, consapevolmente,
autocoscienza autopoietica, olistica, unitaria,
esprimiamo l’intenzionalità di contribuire al cambiamento del paradigma esistenziale (rivoluzione già in atto) attraverso molteplici strumenti operativi, sintetizzati nel
Sigmasophy International Project and Network,
nati dalla lunga e dura formazione (proposta dalla International Sigmasophy University) dell’Io acquisito a se stesso, fino al raggiungimento delle proprie estensioni sovrasensibili, non locali, transfinite, .
Si tratta del principio attivo fondamentale assunto dall’
essere umano e dalla società autopoietici.
 
IL MODELLO SIGMASOFICO DEGLI UNIVERSI-PARTE, SE STESSI
Il vissuto integrale Io-somato-autopoietico di noi stessi, ossia degli Universi, di cui siamo parte integrante e inscindibile, ci ha condotti all’attuale stato di autoconsapevolezza e ci consente di proporre modalità operative, concrete, necessarie a raggiungere l’inevitabile reintegrazione con ciò che siamo. Non importa l’identità assunta in cui ci si riconosce: da qualunque stato di autoconsapevolezza si sia raggiunto è tecnicamente possibile continuare a formarsi a se stessi.
Tale paradigma sigmasofico autopoietico indica il modello di fondo, attraverso cui percepiamo e partecipiamo la realtà complessiva, sensibile e sovrasensibile, locale e non locale, transfinita.
Essendo in grado di potenziare l’autocoscienza, la proposta autoformativa, sostenibile, che divulghiamo, diventa, quindi, una possibilità di reintegrazione con le funzionalità olistiche e di remissione degli stati, spesso conflittuali, attuati dai modelli esistenziali proposti dalle civiltà esistenti, dalle convenzioni dell’epoca.
 
AUTOCOSCIENZA AUTOPOIETICA-ACQUISITA
Sigmasofia è essenzialmente la remissione spontanea definitiva e consapevole degli stati di scissione, di frammentazione, che osserviamo nei diversi modi di vivere, spesso riduzionisti,.
L’assunzione della Sigma-logic, della cultura autopoietica sigmasofica, ossia la remissione definitiva di ogni modello dicotomico, dualista, enantiodromico, ci legittima ad affermare che l’essere umano e la società autopoietici, che stiamo edificando, attua già come modalità bioetiche quotidiane l’integrazione inscindibile tra Io, soma, autopoiesi, denominandole appunto Io-soma-autopoiesi. E’ la partecipazione al Tutto come unico ente funzionale, inscindibile, processo che non annulla le singole e irripetibili identità, individualità, ma consente loro di riconoscersi come emanazione dello stato di unità, di entanglement coscienziale e atomico che opera negli Universi-parte, se stessi. Si tratta della nascita dell’
Autonomia fusionale autopoietica
Caratteristica dell’essere umano e della società sigmasofici.
I nostri vissuti e le nostre sperimentazioni ci indicano che lo stato di reintegrazione quali Universi-parte si riflette nella neurofisiologia che veicoliamo, determinando la reintegrazione funzionale delle differenti aree cerebrali attraverso cui agiamo, ottenendo così un livello di elevata coerenza nelle comunicazioni tra identità, creando uno stato di Sigma-fisiologia (sommatoria più proprietà emergente fisiologica), in continuo potenziamento.
 
REMISSIONE DEGLI OSTACOLATORI
La ricaduta nell’azione bioetica quotidiana, riconoscibile alla Sigmasofia, consiste nella creazione di una cultura olistico-autopoietica, non scissa, e la fondamentale capacità di vivere se stessi come Universi-parte, come vita-autopoiesi inscindibile, evidenziando così ciò che metaforicamente denominiamo l’apertura integrale di cuore-pancia-testa (intesi come unico processo). Tale stato autopoietico di coscienza sta producendo conseguenze che si ripercuotono sul campo coscienziale sensibile e sovrasensibile, sull’intero Universi-parte, iniziando così ad edificare la Scienza dell’autocoscienza, l’Autocoscienza della Scienza e l’ economia autopoietica, ossia una concezione olistica.
Il risultato di tale azione consapevole e lungimirante, sta contribuendo a ridurre l’autodevastazione degli ecosistemi, l’inquinamento, i disboscamenti, i conflitti nella relazione (…): l’essere consapevolmente negli Universi-parte, nell’unità è vissuto come il fondamento per evitare gli effetti appena descritti.
 
IL PARADIGMA DELL’ESSERE UMANO E DELLA SOCIETA AUTOPOIETICI
Il paradigma autopoietico sigmasofico, quello del costituendo essere umano e società autopoietici, si basa su un modello unitario degli Universi-parte che ha come centro l’autocoscienza autopoietica-acquisita e che si manifesta integralmente in ogni parte-Universi.
E’ una continuità transfinita di prese di consapevolezze delle estensioni non locali, sovrasensibili degli Universi automatismo autopoietico in cui ci si potrà riconoscere come autocreatori dello stato di autoconsapevolezza o funzione Ypsi. Il vissuto che le parti-Universi sono inscindibili una dall’altra modificherà e sta modificando la cultura espressa da se stessi.
 
LA TRANSMUTAZIONE
La transmutazione risiede nel fatto che questo essere nasce dall’esperienza integrale, in cui l’ontos, il sophos, il logos, il kraino sono vissuti al massimo grado possibile. Il paradigma autopoietico e la concezione di Universi-parte nascono da una formazione che include ogni manifestazione sensibile e sovrasensibile della natura, dell’Oikos.
La scoperta dello stato di entanglement coscienziale autopoietico e dello stato Sigmasofia ci rivela che qualunque sia lo stato coscienziale solo sensorio-percettivo prodotto, le onde elettroencefalografiche correlate sono sincronizzabili e transmutabili in altre, correlate allo stato sovrasensibile e non locale da cui tale sensorio-percettivo si evidenzia. Ciò significa che un ricercatore formato allo sviluppo di tale autoconsapevolezza può gestire con maggiore efficacia qualunque stato, anche discrasico, patologico ponendolo in remissione spontanea. La consapevolezza di essere Universi-parte si riflette simultaneamente sulla parte-Universi e nell’essere umano coinvolge il sistema nervoso (neuro-endocrino-immunitario ecc.), complessivo determinando stati di autorigenerazione-guarigione autopoietica. L’autocoscienza quali Universi-parte è simmetrica alla coscienza della parte, localistica.
 
VIVERE LO STATO COSCIENZIALE SIGMASOFIA
E’ lo stato Io-somato-autopoietico, da cui ci si autodetermina-realizza, ci si autorigenera-guarisce, da cui si produce consapevolmente omeostasi autopoietica, conoscenza: è la saggezza di sigma, della sommatoria più proprietà emergente delle esperienze vissute e riconosciute.
Per realizzare tale stato, si propongono la pedagogia e la psicagogia autopoietiche studiate e praticate nella Sigmasophy University: il raggiungimento dell’autoconsapevolezza di essere Universi-parte veicola conoscenza dell’ethos autopoietico.
Il Sigmasophy International Project and Network è divulgato dalla Società autopoietica ∑ophy dove si sta iniziando a sperimentare il prototipo essere umano e società autopoietica per divulgare il paradigma sigmasofico. E’ attualmente l’unico centro esistente, in cui si insegna la cultura sigmasofica e la Sigma-Logic, la consapevolezza della remissione spontanea di ogni stato identificativo nelle religioni, nelle diverse forme di spiritualità e di scienza solo riduzionista, e sta consentendo prese di consapevolezza straordinarie compresi i principi di autoguarigione-rigenerazione, i vissuti olistici, lo sviluppo delle facoltà autopoietiche la ricerca continua la remissione di ogni forma del cosiddetto divino in ogni essere per scoprire funzionalità non proiettive, rappresentano alcuni degli strumenti di transmutazione.
La formazione complessiva, e i risultati conseguiti in trent’anni di sperimentazione sono stati sintetizzati nell’opera S.T.o.E., in diciotto volumi, da me scritti, pubblicati anche attraverso ∑igmapedia, consultabile gratuitamente da chi partecipa al network
 
RIASSUMIAMO
 
CHI SONO GLI ESSERI UMANI AUTOPOIETICI?
Sono esseri umani,
liberi ricercatori sui significati-significanti dell’esistenza,
 impegnati nella creazione della società autopoietica, ossia auto-creata, che evidenzia principi attivi omeostatici, di autodeterminazione-realizzazione, di auto-organizzazione, di autorigenerazione-guarigione e di conoscenza. Impegnati nello sviluppo, sostenibile, di se stessi, consapevoli di essere parte integrante e inscindibile degli Universi (Universi-parte), riconoscono nell’autoconsapevolezza un fondamento della nuova bioetica autopoietica che veicolano.
Propongono lo stile di vita autopoietico, scaturente direttamente dall’ecologico innato, in cui l’autoconoscenza vissuta, viscerale di essere un unico corpo, atomicamente e coscienzialmente legato ed inscindibile, evidenzia il principio attivo di autonomia fusionale autopoietica, che è la naturale evoluzione del concetto di unità nella diversità.
L’essere umano autopoietico
può essere rappresentato da ogni singolo essere umano
di qualunque etnia e formazione
 scientifico-filosofico-regligioso culturale.
Si tratta di un’avanguardia esistenziale che evidenzia, consapevolmente, nell’azione quotidiana i principi attivi autopoietici, sovrasensibili, non locali, raggiunti e del vissuto che l’altro è micro strutturalmente ed autopoieticamente parte integrante di se stessi, processo che transmuta la relazione in atti di auto-creazione fusionalmente espressi e, per Entanglement Coscienziale, autoconsapevolmente condivisi.
L’evidenza vissuta che lo stato di Universi-parte trascende ogni ruolo, posizione sociale evidenzia gli stessi diritti-doveri esprimibili dall’unico corpo e, quindi, include ognuno, esprimibile come parti-Universi. Si tratta di comprendere, vivendolo, che la presa di consapevolezza di una singola parte-Universi è potenzialmente assumibile per Entanglement Coscienziale Autopoietico dagli Universi-parte, se stessi.
Gli esseri umani autopoietici sentono di includere ogni stato Io-somato-autopoietico, producibile qualunque forma opposto-complementare questi possa assumere, al solo scopo di gestirla e di renderla simmetrica, diretta emanazione delle funzionalità ecologiche locali e non locali.
Per questa ragione, evidenziano la possibilità tecnica di identificarsi e di disidentificarsi a piacimento da ogni stato coscienziale producibile e di permanere come consapevolezza nei principi attivi autopoietici che tali opposti-complementari o enantiodromie (corse all’opposto) generano.
Essi esprimono la pedagogia-psicagogia autopoietica che li porta a penetrare ciò che sperimentano continuamente e a trasformare tutto ciò in costruzione della propria teoria, conseguente al vissuto. Privilegiano la conoscenza vissuta dei principi attivi di autorigenerazione, autoguarigione, utilizzando prevalentemente rimedi ecologici, biologici, e seguono qualunque via di formazione vissuta a se stessi che sia efficace e ponga in remissione dogmi, forme devozionali e fideistiche, in favore del vissuto viscerale empatonico fusionale.
Sono orientati alla soddisfazione naturale dei metabisogni autopoietici innati e seguono la via della decrescita di ogni consumo sovrastrutturale, sostanzialmente in eccesso. Sono autocreatori della propria cultura.
Riconoscendosi come Universi-parte, gli esseri umani autopoietici veicolano androginia Io-somato-autopoietica e trascendono lo stato identificativo riduzionista in uomo o in donna, in quanto consapevoli di veicolare entrambi i principi, in modo inscindibile. Come espressione della natura ecosistemica, vivono ogni dissesto ambientale come un’ostacolatore discrasia (patologia) personale, da auto-rigenerare, auto-guarire. Come unico corpo inscindibile, provvedono alla soddisfazione dei metabisogni di ogni parte-Universi, con innovative formulazioni socio-economiche, attraverso cui sia attuato il principio di decrescita fino a raggiungere il naturale autopoietico soddisfacimento del metabisogno, processo che transmuta molti valori, convinzioni e stili di vita quotidiana attuali, orientali e occidentali
L’essere umano autopoietico è una delle avanguardie possibili che genera consapevolmente la transmutazione epocale di molteplici forme e evidenziazioni dell’attuale cosiddetta cultura identificata prevalentemente nel solo sensorio-percettivo.
 
LA SOCIETA’ AUTOPOIETICA : CENNI
Ampie regioni della società umana riferiscono di vivere i segni di una crisi che, in alcuni specifici casi, è ritenuta addirittura irreversibile.
Si evidenziano espressioni simbolico-reali, tradizioni, etiche, visioni e azioni esistenziali che si rendono conto di essere relative, ridotte, distoniche, spesso discrasiche. Si sta prendendo consapevolezza che i valori sono in crisi e che le ideologie e le organizzazioni socio-politiche e religiose, a cui si fa riferimento, non riescono ad interpretare, a capire, a risolvere i vecchi conflitti e, soprattutto quelli emergenti.
Sono nate forme di contraddizione, di conflittualità, di problematiche che, di fatto, possono essere affrontate soltanto da una società globale, planetaria. Questa dev’essere in grado di vivere direttamente qual è l’attuale livello di consapevolezza che l’autocoscienza acquisita ha saputo raggiungere. Infatti, è evidente che tale livello si sia continuamente evoluto.
La società autopoietica individua funzionalità innovative dell’autocoscienza acquisita in chiave ecumenica, olistica. E una società che riconosce e vive le peculiarità ambientali di ogni tempo ed è rigorosamente priva dei vecchi involucri dogmatici, tradizionali, etici. Sa vivere, risalire e transmutare tali identificazioni millenarie. Alla luce di questi vissuti, sa integrare un’azione non fondamentalista, di ripiegamento su sé, sulla propria ragione che, di fatto, produce conflittualità con altri Io acquisiti identificati nella propria. Sono modalità identificative che mostrano uno scarso livello di lavoro da parte dell’Io acquisito su se stesso e, quindi, evidenziano l’incapacità di mettersi in discussione, di superare gli ostacolatori al consapevole funzionamento autopoietico dell’Io stesso.
Nella società autopoietica, l’orientamento verso il superamento del meccanismo dell’identificazione dell’Io acquisito in un tema, in un modello, in un’ideologia (…) è di vitale importanza, perché fa superare stati identificativi, ossessivi che, di fatto, non hanno mai offerto sicurezze.
La società autopoietica non è una religione,
una nuova forma di Re-ligo (intesa nell’accezione classica), e lavora per non esserlo, per non legittimare forme di cultura o ideologie che producano pulizie etniche, guerre o, come in passato, roghi contro gli eretici (…).
E’ una società multietnica che cura il punto d’incontro, lo stato coscienziale Sigmasofia tra espressioni individuali e sociali dell’Io acquisito.
L’ethos della società autopoietica scaturisce direttamente dai principi attivi autopoietici non locali, presenti nel campo coscienziale che si dischiude verso la transfinitezza della non località dalle meccaniche sub-quantistiche: in questo senso, è rigorosamente emancipata da identificazioni particolaristiche, acquisite e dogmatiche.
Il riconoscimento vissuto da parte dell’Io acquisito per cui la premura per l’altro è verso se stessi, e viceversa, è una forma di riconoscimento autopoietico che siamo umanità.
Si tratta di un vissuto molto profondo che ricadrà nell’azione quotidiana, anche su ciò che chiamiamo discendenza, futuro.
Tale vissuto degli Universi-parte, atomicamente e coscienzialmente legato, dovrà essere un orientamento autopoietico, il nuovo patto tra Io acquisiti, tra generazioni.
 
IMPORTANTE
 
AUTOPOIETICO SIGNIFICA, TRA L’ALTRO, AUTOCREATO-
 PERTANTO,
ASSUMERE DI PARTECIPARE ALLA CREAZIONE
DELL’ESSERE UMANO E DELLA SOCIETA’ AUTOPOIETICI
NON SIGNIFICA, NECESSARIAMENTE, ADEGUARSI ALLE PROPOSTE
DELLA
SIGMASOFIA,
MA SEGUIRE IL
PROPRIO RIFERIMENTO AUTOFORMATIVO
SENZA MODIFICAZIONI
DA CUI FAR SCATURIRE SINERGIE INTEGRABILI AL
PROGETTO DIVULGATO DA QUESTO NETWORK
 

 

Se vuoi contribuire  a creare
 l’essere umano e la società autopoietici
ISCRIVITI AL
»SIGMASOPHY INTERNATIONAL PROJECT AND
NETWORK
CLICCA QUI
Potrai:
·           consultare
Σπ
      la pubblicazione online dell’opera
S.T.o.E.
Sigmasophy Theory of Everything
in 18 volumi
di
Nello Mangiameli
e il
Dizionario enciclopedico Sigmasofico
(migliaia  di articoli e di voci!)
 
·          creare la tua pagina web in cui potrai esprimere le Tue proposte sull’essere umano e sulla società autopoietici
·          conoscere altri esseri umani autopoietici
·          pubblicare foto e video
·          pubblicare i tuoi eventi
·          creare gruppi di studio e di ricerca
·          pubblicare il Tuo blog
·          creare forum e chat autopoietici
·          pubblicare musica
·          pubblicare articoli
·          invitare amici al network
e tanto altro ancora
 
 
 
Invia il tuo commento, clicca qui
Sigmasofia onlus
sede legale: Via di Caporipa, snc
casella postale n. 98
01015 (Località Caporipa) Sutri VT
tel : 0761.60.93.51
Socio Conacreis n. 150
DA ROMA Cassia bis SS 2 (Cassia Veientana) da raccordo anulare direzione Viterbo
Finita la superstrada, inizia una strada provinciale con indicazione Viterbo Sutri. Dopo 12 km. si arriva alla prima indicazione Sutri a destra (salita a senso unico). Superarla rimanendo sulla Cassia. Poco dopo la roccia di tufo su cui è costruita, Sutri “cade” con la punta di un triangolo sulla Cassia (destra). Mettere a freccia a sinistra. Di fronte, a sinistra, c’è il pub Barera’s e subito dopo una costruzione rosa (officine Fiat e Opel). Girare come per andare all’officina e proseguire sulla strada (via Caporipa). Superare due ponticelli e continuare tenendo sempre a DESTRA.All’inizio la strada è bruttarella, niente paura, poi migliora. Dopo 3 km esatti dall’inizio della strada (Caporipa), sulla sinistra c’è un cancello con un cartello SIGMASOFIA. Arrivati!
Se non desideri più ricevere comunicazioni da Sigmasofia, clicca qui

NOTE LEGALI
Ai sensi del d.lgs. n. 196/2003. I suoi dati saranno trattati nel rispetto delle idonee misure di riservatezza, per l’invio di comunicazioni inerenti esclusivamente la Sigmasofia Io-somato-autopoietica e non saranno soggetti a diffusione all’esterno dellAssociazione. Ai sensi dellart. 7 del d.lgs. n. 196/2003 e in relazione al trattamento dei dati, potrà esercitare i diritti di accesso, di cancellazione, di rettifica, di opposizione (…) scrivendo a: mailto:info@sigmasophy.com. Titolare del trattamento dei dati sarà lAssociazione Sigmasofia onlus.

 


Inserisci un tuo commento
Il tuo nome
Email
Commento

N.1
IO-SOMATICA

•  I.S.U.International Sigmasophy University
•  Maieutica olistico-autopoietica sigmasofica
•  Stages, seminari e incontri di io-somatica


N.8
IL NUOVO PARADIGMA

•  Centro studi e ricerche sulla Sigmasofia
•  ?ophy project-servizi residenziali-
•  ?ophy international network
•  www.sigmasophy.com
•  Casa editrice poiesis
•  Viaggi della conoscenza
•  Palestre della coscienza affiliate
•  Kit sigmasofici
•  Associazioni, enti, centri, università’
•  Il sigillo ?ophy

N.2
PEDAGOGICA-PSICAGOGICA

•  Scuola sperimentale di Sigmasofia pedagogica-psicagogica
•  Stages, seminari e incontri di pedagogia-psicagogia sigmasofica

N.3
AUTORIGENERATIVA- GUARITIVA

•  Scuola sperimentale di Autorigenerazione-guarigione Sigmasofica
•  Stages, seminari e incontri di autorigenerazione-guarigione sigmasofica

N.4
ECOLOGICA

•  Tutela e valorizzazione della natura e dell’ambiente
•  Scuola sperimentale di sigmasofia ecologica
•  Escursioni olistico-autopoietiche
•  Torrentismo coscienziale autopoietico
•  Stages, seminari e incontri di ecologia Sigmasofica

N.5
ARTISTICA

•  Scuola sperimentale di ?igma-art
•  Stages, seminari e incontri di ?igma-art

N.6
AUTOPOIETICA

•  Scuola sperimentale di ?ophy Martial Art
•  Stages, seminari e incontri di sigmasofia autopoietica marziale

N.7
DIDATTICA, SUPERVISIVA E BIOS-ETICA

•  Tutela della bios-etica autopoietica
•  Volontariato olistico-autopoietico
•  Ordine professionale Sigmasofia
•  E.C.S., Educazione Continua Sigmasofica
•  F.A.D.S. - Formazione a Distanza Sigmasofica
•  Stages, seminari e incontri di bios-etica autopoietica