S.T.o.E.

Sigmasophy Theory oEverything®

di

Nello MANGIAMELI

  A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z  
 
ABBANDONARE (Voce D.E.)
ABBASSARE (voce D.E.)
ABERRAZIONE (voce D.E.)
ABILITA' (voce D.E.)
ABISSO (voce D.E.)
ABITUDINE (voce D.E.)
ABLAZIONE (Voce D.E.)
ABLUZIONE (Voce D.E.)
ABNEGAZIONE (Voce D.E.)
ABORTO SIGMASOFICO (Voce D.E.)
ABREAZIONE (D.E.)
ABULIA (D.E.)
ACACIA (D.E.)
ACCELERAZIONE (Voce D.E.)
ACCETTAZIONE (D. E.)
ADAMO ED EVA (D.E.)
ADATTAMENTO (D.E.)
A-DIMENSIONALITA' (D.E.)
ADOLESCENZA (D.E.)
ADULTISMO (D.E.)

Pagine:
AB-AD  [AF-AL] [AL-AM] [Am-AN] [AN-AP] [AP-AR] [AR-AT] [At-AU] [Au-Au] [Au-Az] [Az-li] 


Tatale Visite : 22908944
 

Mediazione Io-somato-autopoietica (Voce glossario)

Gli Universi-parte, noi stessi, è un processo atomicamente e coscienzialmente legato, un campo unico. Per comodità espositiva, la Sigmasofia riconosce tre piani fondamentali, pur considerandoli sempre un campo unico funzionale: l’Io acquisito, che ingloba psiché e tutti gli stati coscienziali, il somato, ossia tutte le funzioni fisiche locali e non locali e l’autopoietico, che comprende le funzionalità sovrasensibili, operanti nel campo morfo-atomico-coscienziale o inconscio autopoietico. Pur distinguendole, sono sempre considerate un unico processo funzionale. Ed è questo che regola e che media la relazione.

 
 
Questa voce è stata consultata 30580 volte