S.T.o.E.

Sigmasophy Theory oEverything®

di

Nello MANGIAMELI

  A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z  
 
Identità autopoietica (Voce glossario)
Imitazione autopoietica (Voce glossario)
Immagini autopoietiche (Voce glossario)
Immagogia sigmasofica (Voce glossario)
Impermanenza autopoietica (Voce glossario)
Impulsi autopoietici (Voce glossario)
Inconscio acquisito collettivo (Voce glossario).
Inconscio acquisito individuale (Voce glossario)
Inconscio autopoietico o campo morfo-atomico-coscienziale.
Indifferenziazione autopoietica (Voce glossario)
Infallibilità autopoietica (Voce glossario)
Ingredienti autopoietici. (Voce glossario)
Insight intuitivo (Voce glossario)
Intelligenza autopoietica (Voce glossario)
Intenzionalità autopoietica (Voce glossario)
Interveniente autopoietico.
Io-cinesi autopoietica.
Io-ontos-sophos-logia sigmasofica (Voce glossario)
Ioplastie (Voce glossario)
Io-somatico-a (voce glossario)

Pagine:
Id-Io  [Io-Is] 


Tatale Visite : 25962838
 

Focus autopoietici. (Voce glossario)

Attraverso le Autopoiesi olosgrafiche, è possibile raggiungere e percepire, seguendo specifiche visualizzazioni interiori, luoghi dell'inconscio, esattamente allo stesso modo in cui visualizziamo un sogno, mentre dormiamo. L'inconscio è formato da una quantità transfinita di immagini, di emozioni, di istinti, di memorie, di cogniti, di reminiscenze (…). Nell'inconscio acquisito, individuale e collettivo, corrispondono alle memorie registrate, dopo la pratica delle esperienze vissute. Alcune esperienze vengono ereditate dai genitori e dagli avi, da cui discendiamo; altre possono essere percepite nel tutto è atomicamente e coscienzialmente legato, che siamo. Soltanto per comodità espositiva, ho dato tre riferimenti più uno, di luoghi interiori o focus autopoietici, su cui zoommare durante le visualizzazioni, le Autopoiesi olosgrafiche non locali. I primi tre, che si dischiudono lungo l’asse spinale (cervello viscerale), sono necessari all'esplorazione dell'inconscio acquisito, individuale e collettivo; il più uno è quello utilizzato al momento in cui si raggiunge l'inconscio autopoietico. Per approfondimenti, (V.) anche capitolo terzo, paragrafo Focus autopoietici, pag. 691.

 
 
Questa voce è stata consultata 45352 volte