S.T.o.E.

Sigmasophy Theory oEverything®

di

Nello MANGIAMELI

  A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z  
 
Beatitudine autopoieica (Voce glossario)
Bellezza eugenetica autopoietica (Voce glossario)
Biosluminescenze. (voce glossario)
Blocco-inibizione (Voce glossario)


Tatale Visite : 19602793
 

Beatitudine autopoieica (Voce glossario)

Beatitudine autopoietica.

E’ lo stato di piacere, di felicità che viene enormemente potenziato. Nasce esattamente nel momento in cui l’Io acquisito prende coscienza consapevolezza della non località, della transfinitezza che opera alla radice di se stesso. Osserviamo ora alcune azioni o situazioni che possono indurre lo stato di beatitudine autopoietica, parte integrante dello stato Sigmasofia. L’Io, disidentificato dal proprio acquisito, inizia a intuire l’autopoietico, transfinito. La concentrazione-transmutazione degli stati identificativi patologici, dolorosi consentirà di ottenere autorigenerazione. Significa raggiungere lo stato di calma autopoietica, perché così si potranno contemplare i significati-significanti dell’espressione sensibile degli Universi-parte, se stessi. La soddisfazione del metabisogno autopoietico e la concentrazione transmutazione applicata su tutto questo processo consentirà di partecipare l’espressione fondamentale della vita, dell’esistere, e del giusto autopoietico presente in tale manifestazione. Gli stati di consapevolezza precedenti indicano che l’Io acquisito ha saputo raggiungere forme di compassione che attua sulle diverse parti di sé, atto che induce all’autorealizzazione, alla conoscenza all’autorigenerazione. La disidentificazione dall’acquisito rende l’azione autopoietica, bioetica e, da lì, si percepirà il transfinito. Sono alcune delle condizioni che consentono la produzione dello stato di pace autopoietica ciò che ci fa riconoscere Universi-parte, noi stessi. Tutti gli stati identificativi, di dolore, di patologia, di persecuzione, più duri, per nascere hanno bisogno di una maggiore produzione di aggredior ossia la stessa intensità che, se applicata a sostegno della concentrazione transmutazione autopoietica, aprirà le porte degli Universi-parte transfiniti, di se stessi.

 
 
Questa voce è stata consultata 35214 volte