S.T.o.E.

Sigmasophy Theory oEverything®

di

Nello MANGIAMELI

  A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z  
 
ABBANDONARE (Voce D.E.)
ABBASSARE (voce D.E.)
ABERRAZIONE (voce D.E.)
ABILITA' (voce D.E.)
ABISSO (voce D.E.)
ABITUDINE (voce D.E.)
ABLAZIONE (Voce D.E.)
ABLUZIONE (Voce D.E.)
ABNEGAZIONE (Voce D.E.)
ABORTO SIGMASOFICO (Voce D.E.)
ABREAZIONE (D.E.)
ABULIA (D.E.)
ACACIA (D.E.)
ACCELERAZIONE (Voce D.E.)
ACCETTAZIONE (D. E.)
ADAMO ED EVA (D.E.)
ADATTAMENTO (D.E.)
A-DIMENSIONALITA' (D.E.)
ADOLESCENZA (D.E.)
ADULTISMO (D.E.)

Pagine:
AB-AD  [AF-AL] [AL-AM] [Am-AN] [AN-AP] [AP-AR] [AR-AT] [At-AU] [Au-Au] [Au-Az] [Az-li] 


Tatale Visite : 19379776
 

ADULTISMO (D.E.)

Il termine adulto, nella convenzione si riferisce all’essere umano, la piena maturità Io-somatica, di un processo che, sempre secondo la convenzione, ha raggiunto uno sviluppo completo.
Dal latino
Adultu,
participio passato di
adolescere,
che significa
crescere.
L’adultismo è un’azione dell’Io acquisito che talvolta osservo nel ricercatore in formazione, quando, attraverso l’azione riduce, svaluta, non attribuisce significati ad una condizione diversa da quella riconosciuta dell’adulto. Questi si identifica e si conforma a comportamenti che si dice appartenere all’adulto. Spesso, viene detto che questo modo di comportarsi è stato imposto dalle loro figure parentali o da altri, fin da quando il soggetto era molto piccolo.
Altri riferiscono, con il loro comportamento, che non attribuiscono alcun valore ai loro primi anni di vita, in quanto non potevo ancora capire (da verbalizzazione).
Nella Sigmasofia, ovviamente, non si applicano i criteri di questo adultismo e non si attribuiscono all’Io acquisito del ricercatore capacità o attitudini diverse da quelle che è in grado di esprimere. Partendo da questo, da quello che è, si procede con il potenziamento, la ricerca.

 
 
Questa voce è stata consultata 54316 volte