S.T.o.E.

Sigmasophy Theory oEverything®

di

Nello MANGIAMELI

  A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z  
 
ABBANDONARE (Voce D.E.)
ABBASSARE (voce D.E.)
ABERRAZIONE (voce D.E.)
ABILITA' (voce D.E.)
ABISSO (voce D.E.)
ABITUDINE (voce D.E.)
ABLAZIONE (Voce D.E.)
ABLUZIONE (Voce D.E.)
ABNEGAZIONE (Voce D.E.)
ABORTO SIGMASOFICO (Voce D.E.)
ABREAZIONE (D.E.)
ABULIA (D.E.)
ACACIA (D.E.)
ACCELERAZIONE (Voce D.E.)
ACCETTAZIONE (D. E.)
ADAMO ED EVA (D.E.)
ADATTAMENTO (D.E.)
A-DIMENSIONALITA' (D.E.)
ADOLESCENZA (D.E.)
ADULTISMO (D.E.)

Pagine:
AB-AD  [AF-AL] [AL-AM] [Am-AN] [AN-AP] [AP-AR] [AR-AT] [At-AU] [Au-Au] [Au-Az] [Az-li] 


Tatale Visite : 19380169
 

ADOLESCENZA (D.E.)

Nell’accezione comune, si intende per adolescenza quel periodo della vita di un essere umano compreso tra i dodici e i diciotto anni circa, in cui, di solito, si svolge e trova compimento ciò che denominiamo maturazione affettivo-sessuale.
Dal latino adolescentem,
che significa
incomincio a crescere.
Per la Sigmasofia, nulla comincia a crescere, perché tutto è inserito nei principi attii autopoietici.
E’ vero che in quell’arco di tempo compaiono nell’essere umano le capacità riproduttive, ma questo, per me è inserito nella funzionalità d’insieme.
Questa maturazione, ampiamente prevista, non significa allontanarsi dai vissuti da cui si proviene, in quanto questi rimangono registrati, parti integranti dell’Io-somato-autopoietico.
E’ vero che tale maturazione indice nuove azioni, nuovi comportamenti, per diversi motivi, ma quelle da cui si proviene continuano ad interagire e a formare le caratteristiche acquisite da quell’Io.
Non si tratta di avere una sessualità che prima non si possedeva, in quanto il principio attivo autopoietico formante la sessualità è sempre attivo, non va confusa la forma della manifestazione esterna con il principio attivo autopoietico.
Questa materializzazione in nuove morfologie della pulsione dell’aggredior nel congiungersi, è più o meno fluida o problematica, in base a come quell’Io acquisito è stato formato, forgiato dal concepimento al momento attuale. Le nuove morfologie non sono dell’adolescenza, ma rappresentano un processo che investe l’intera esistenza in vita. Sono prese di consapevolezza Io-somatiche che possono esserci in un tempo o in un altro.
La Sigmasofia fa esprimere l’organizzazione Io-somatica del ricercatore così com’è, in quel momento storico, senza chiudere il tutto in recinti, in contenitori che, anche se flessibili, restano contenitori.
In tutta la vita, si osservano variazioni in tutte le componenti e nelle diverse funzionalità Io-somatiche, nessuna esclusa.

 
 
Questa voce è stata consultata 50102 volte